Raccontiamo le nostre cattive ragazze!

Laboratorio di scrittura e disegno su figure femminili al di là degli stereotipi

SABATO 26 MAGGIO - San Pietro in Casale
Biblioteca M.Luzi e Parco Casa Frabboni ore 11.00

Le cattive ragazze sono donne che hanno sfidato tabù, abbattuto pregiudizi, aperto nuove strade per quelle che sono venute dopo, e per questo hanno dovuto combattere contro la censura e lo stigma sociale. Come Nellie Bly, inventrice del giornalismo “sotto copertura” e viaggiatrice solitaria intorno al mondo in un’epoca in cui le donne potevano spostarsi solo se accompagnate da un uomo. Oppure Franca Viola, un’adolescente che, poche decine di anni fa, rifiutò la barbara usanza del matrimonio riparatore e, per la prima volta in Italia, portò in tribunale il suo stupratore. Le cattive ragazze sono esistite in ogni tempo e in ogni luogo, esistono ancora oggi, ma le loro storie sono sempre state poco raccontate. Eppure è grazie a loro che le donne hanno conquistato il diritto di essere quelle che desiderano e di realizzare i propri sogni. Spesso hanno avuto al loro fianco dei preziosi alleati, uomini che hanno scelto di essere complici e non antagonisti. A partire dal fumetto “Cattive ragazze. 15 storie di donne audaci e creative” l’autrice Assia Petricelli guiderà ragazzi e ragazze alla scoperta di biografie femminili fuori dagli stereotipi, appartenenti non soltanto alla grande storia, ma anche alle nostre piccole storie personali, perché spesso le cattive ragazze sono più vicine di quanto immaginiamo. Nella seconda parte del laboratorio, i/le partecipanti, suddivisi in piccoli gruppi, elaboreranno le biografie delle loro cattive ragazze in forma di brevi racconti, sceneggiature, disegni.  

Età: 10 – 14 anni

Durata: due ore