Io non lo odio

di Giuliana Facchini - Matildaeditrice 

C’è una forma di violenza che non colpisce fisicamente ma è altrettanto insistente e pervicace, tale da devastare particolarmente l’autostima di chi la subisce.

È quella che subisce Clare, sedici anni: conosce Davide, bello e di successo, e fra loro nasce una storia. Ma non scoppia l’amore e Clare in breve tempo mette fine alla relazione. Lui però non la
prende bene, non perché sia innamorato di lei ma perché non accetta di essere lasciato e attua una sottile vendetta che si compie nel farle il vuoto intorno: si insinua nelle sue amicizie, nel rapporto fra lei e le sue migliori amiche, riesce a demolire la band di cui lei faceva parte; finanche la mamma della ragazza non comprende perchè lei abbia lasciato un ragazzo così affascinante.

Clare, ormai superato quel periodo, grazie ad una accresciuta consapevolezza, lo racconta al suo amico del cuore, durante quel periodo assente perchè studiava negli Usa.