Giro Girotondo

di Cristina Obber con illustrazioni di Silvia Vinciguerra

Giro Girotondo
Giro Girotondo, questo è il nostro mondo,
insieme ad abbracciare l’ulivo secolare.
Su in cielo splende il sole nel tempo che ci vuole

Un girotondo nel cortile della scuola, intorno a un ulivo secolare, che ci ha messo molto tempo per diventare così bello e così forte.
Michele ha una disabilità alla gamba e cade. Quando si rialza, il girotondo prosegue più lentamente, perché l’importante non è farlo di fretta ma farlo insieme, con le proprie differenze, fisiche e attitudinali. Mariam ha le piume scure, Marco ha la sindrome di down, Giorgio non sa andare in bicicletta.
Un libricino, che si ispira ad alcuni casi di bullismo emersi in Italia e nel mondo alle cui vittime l’autrice ha dedicato questo lavoro attraverso i nomi dei personaggi. Siamo nati per accoglierci l’un l’altro, e solo facendo le cose uniti, nel tempo che ci vuole per coltivare le relazioni, saremo felici.

Giro Girotondo fa parte della serie Giorgia e Giorgio, di cui il primo volume, W i nonni!, è sul tema della Cura.

(Fonte: www.settenove.it)