Rossella Dassu

Rossella Dassu inizia il suo percorso artistico nel 1991, frequentando la Scuola di Recitazione triennale diretta da Giancarlo Biffi, a Cagliari.

Lavora come attrice per la compagnia Cada die teatro fino al 1995. Nel 1997 si diploma come attrice e operatrice teatrale nel corso di formazione europea “Creatività e indipendenza nel fare teatro” organizzato dal C.R.S.T. di Pontedera (tra i maestri Yuri Alscitz, Danio Manfredini, Marco Paolini, Claudio Morganti, Romeo Castellucci).
Nel 1998 fonda insieme a Matteo Belli e Maurizio Sangirardi, l’Associazione Culturale Ca’Rossa, che si occupa di produzione, distribuzione e formazione teatrale a Bologna e Provincia.
Dal 2000 intraprende un percorso di studio e ricerca nella formazione teatrale rivolta a bambini, adolescenti ed insegnanti elaborando un metodo basato sull’incontro tra tecniche differenti di espressione e utilizzando per la realizzazione della messa in scena diverse tecniche di improvvisazione e composizione.

E’ docente in laboratori e corsi all’interno di Scuole Primarie e Secondarie, partecipa, in qualità di formatrice teatrale a progetti quali, “La Scuola di pace di Montesole”, “Le città sane dei bambini”.
Ottiene Premi e riconoscimenti con spettacoli realizzati con gruppi di allievi (Festival del teatro dei laboratori del Teatro I.T.C. di San Lazzaro, Festival dei laboratori del Teatro di Marano sul Panaro, Sardegna Teatro in corto).
Dal 2003 collabora con Teatri di vita di Bologna, per cui è attrice in diverse produzioni ​con la regia di Andrea Adriatico (Orgia di P.P. Pasolini, Le quattro gemelle di Copì, Atti senza parole di S. Becket, Le Cognate Tramblay).
E’ attrice protagonista del film “Echi di sera”, con la regia di Enza Negroni, dal 2000 collabora, come attrice, in diversi film di Tonino De Bernardi ( Serva e padrona, Accoltellati allo specchio, Medeé un mitacle, Latitudini), che partecipano a Festival Nazionali ed Internazionali (Torino Film Festival, Rotterdam Film Festival, Buenos Aires Film Festival, Roma Film Festival)

Nel 2019 ha condotto laboratori di teatro per Uscire dal Guscio, e proposto spettacoli per un pubblico eterogeneo (scuole, famiglie, cittadinanza).

Nel 2020 proporrà altri laboratori teatrali per la IV edizione di Uscire dal Guscio.